comprare casa adesso

Comprare casa adesso: quanto conviene?

Published by

Posted on 28 dicembre 2017

L’investimento di una vita? Comprare casa.

Un grande investimento per molti, forse per tutti. Comprare casa è il punto di arrivo di un lungo progetto, la traduzione in solidi mattoni dei propri sacrifici e della propria capacità di costruirsi un futuro. La casa è il luogo dove crescerà la famiglia o dove si diventerà indipendenti. Insomma, l’acquisto della casa rappresenta da sempre la vera entrata nel mondo adulto, quello in cui oneri ed onori dell’essere una persona singola realizzata o un nucleo familiare appena nato prendono forma.


 

Comprare casa: la riflessione da fare

 

Se però per le generazioni precedenti questo passo, comunque pensato e compiuto con estrema attenzione, era quasi un naturale atto di affermazione delle proprie capacità di essere indipendenti, la crisi che ormai da un decennio complica la vita quotidiana di chiunque lo ha reso quasi un “atto eroico”.

Vero è, però, che a volte ci lasciamo prendere dal panico più di quanto non sia necessario e quindi finiamo per perdere la visione d’insieme.
Non è dunque per un mero tirare acqua al nostro mulino, ma per dare l’avvio ad una più ampia riflessione che abbiamo pensato di fare insieme a te una piccola riflessione sui reali dati del mercato immobiliare odierno per dare o per lo meno abbozzare una risposta ad una domanda che in molti si pongono: comprare casa adesso conviene davvero?

Che cosa dicono i dati: i prezzi diminuiscono

Per cercare di fornirti informazioni quanto più possibile attendibili, ci siamo rivolti ai dati messi a disposizione dall’Agenzia delle Entrate e relativi al secondo trimestre del 2017.

E soprattutto…ne abbiamo fatto un sunto! Se poi sei interessato a comprendere l’andamento immobiliare del mercato della Nuova Zelanda, potrai approfondire comodamente da casa.

Battute a parte, dare un’interpretazione globale di tutti i dati a disposizione è roba da economisti, e non è questo il nostro lavoro. Noi ci limitiamo a darti uno spunto, sperando così di aprire un bel cono di luce in quello che prima poteva sembrarti un investimento possibile solo in sogno.

Primo dato confortante, il fatto che nel trimestre preso in esame i numeri evidenzino una variazione in negativo dei prezzi delle abitazioni anche se lieve, pari cioè al -0,1%.
Stando sempre alle conclusioni di questo documento, il momento del nostro Paese sembra positivo sia per chi compra casa che per chi vende casa: si assiste infatti ad una ripresa delle quantità delle abitazioni comprate e vendute, a fronte di una stazionarietà dei prezzi nominali che, a sua volta, aiuta la stessa ripresa degli scambi.

Un’altra indagine realizzata da Banca d’Italia, Tecnoborsa e OMI-Agenzia delle entrate che ha voluto indagare la percezione di alcuni parametri presso esperti del settore e grande pubblico, ci dice che c’è un generale miglioramento del giudizio sui prezzi di vendita delle abitazioni – altro dato senz’altro confortante per chi vuole fare finalmente il grande passo.
Come era prevedibile, sono le case di dimensioni “a misura d’uomo” quelle che maggiormente hanno evidenziato dinamismo: oltre il 30% delle compravendite ha infatti riguardato abitazioni con superficie compresa tra 50 m² e 85 m²…praticamente le dimensioni che ti mettiamo a disposizione noi.

 

Per rispondere alla domanda iniziale dunque: è un buon momento per comprare casa?

 

Ovviamente le variabili da considerare sono tantissime ed alcune delle quali strettamente personali; tuttavia dando un’occhiata ai trend del mercato immobiliare, sembrerebbe proprio di sì. Comprare casa nel momento della ripresa, quando anche l’entusiasmo dopo anni di stallo sembra iniziare a fare capolino, significa poter ancora approfittare di un momento di prezzi stabilizzati o ancora leggermente al ribasso e allo stesso tempo, con ottima probabilità, poter godere di una qualità assolutamente superiore. Ciò vale soprattutto se si compra il nuovo, dal momento che da parte di chi costruisce c’è l’interesse a garantire standard elevati per dare nuova spinta alla ripresa.

Insomma, quanto meno è il momento di farci più di un pensierino!

ADD A COMMENT